Accertamenti di Sicurezza Post Contatore


Procedure, secondo le modalità previste nella Delibera N. 40/2014/R/gas per richieste di attivazione della fornitura di gas per impianti di nuova utenza o modificati o trasformati 

Il Cliente Finale affida i lavori di realizzazione, modifica o trasformazione dell'impianto di utenza ad una impresa regolarmente iscritta alla Camera di Commercio e abilitata ai sensi del DM 22 gennaio 2008, n.37.
Il Cliente Finale richiede l'attivazione della fornitura del gas al Venditore con il quale intende stipulare il contratto di fornitura.
Il Venditore fornisce al Cliente Finale i seguenti moduli, previsti dalla Delibera N. 40/2014/R/gas dell'Autorità dell'Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico (AEEGSI):

·               Allegato H - Conferma della richiesta di attivazione/riattivazione      della fornitura di gas  

·               Allegato I - Attestazione di corretta esecuzione dell'impianto.

·               Allegato G

Il Cliente finale deve compilare e firmare l'Allegato H (per le parti di propria competenza).

La sottoscrizione dell' Allegato H è l'impegno a non utilizzare l'impianto di utenza a gas, fintanto che l'Installatore non abbia rilasciato la "Dichiarazione di conformità" prevista dal D.M. 37/2008 o la "dichiarazione equipollente" nel caso di impianto non soggetto al D.M. 37/2008.   

Il modulo Allegato I , deve essere compilato e sottoscritto con apposti timbro e firma dell'Installatore, e successivamente consegnato al Cliente finale comprensivo di tutta la documentazione prevista ed elencata nell' Allegato I stesso (Allegati tecnici obbligatori).   

Per ottenere l'attivazione del misuratore, il Cliente finale deve trasmettere o consegnare i moduli Allegato H e Allegato I (comprensivo di tutti gli allegati tecnici obbligatori rilasciati dall'Installatore) al recapito indicato da Basengas S.r.l. sul modulo Allegato H. 

Basengas S.r.l. sottopone ad accertamento la documentazione presentata, solo nel caso in cui essa sia completa, ossia costituita dagli allegati H/40 ed I/40 e dai documenti previsti dall'allegato I/40 per la tipologia di impianto di utenza del quale è stata richiesta l'attivazione.   

L'accertamento può avere esito:  

  •  Positivo: Basengas S.r.l. attiva la fornitura di gas;  
  •  Negativo: Basengas S.r.l. almeno due giorni prima della eventuale data fissata o concordata con il venditore per    l'attivazione della fornitura di gas:

1.      invia al venditore stesso, previo avviso di annullamento dell'appuntamento, una comunicazione per via informatica in cui notifica l'esito negativo dell'accertamento;

2.     invia al cliente finale una comunicazione con la quale notifica l'esito negativo dell'accertamento, evidenziando le motivazioni dell'esito negativo ed indicando le non conformità riscontrate alle leggi ed alle norme tecniche vigenti in materia, segnalando di presentare una nuova richiesta di attivazione della fornitura, corredata della documentazione prevista dalla Delibera 40/2014/R/gas in forma completa e congruente, solo dopo avere provveduto all'eliminazione delle non conformità riscontrate.

 

In caso di esito positivo o negativo dell'accertamento documentale gli oneri di accertamento sono addebitati da, Basengas S.r.l al Venditore, che può a sua volta addebitarli al Cliente finale.